Il progetto per dire basta al bullismo

Proseguirà anche per il prossimo anno scolastico il progetto Notrap! per la prevenzione ed il contrasto del bullismo e del cyberbullismo negli istituti scolastici della Toscana. L’accordo è sottoscritto da Regione Toscana, Ufficio scolastico regionale ed Università degli studi di Firenze e rinnova un’iniziativa importantissima tesa a sradicare fenomeni odiosi e pericoli per l’incolumità, non solo fisica, dei giovani studenti.

Con questa intesa, infatti, il Dipartimento di Scienze della formazione e Psicologia dell’Università di Firenze si impegna a svolgere, in collaborazione con la Regione e l’Ufficio scolastico regionale, le scuole toscane, le aziende Usl e le Conferenze zonali per l’educazione e l’istruzione, azioni concrete di contrasto ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo in continuità con il precedente accordo, anche attraverso la formazione di insegnanti ed operatori.

Nato nel 2008, il progetto Notrap! (Noncadiamointrappola!) ha goduto del finanziamento da parte di tantissimi enti del territorio che ne hanno riconosciuto innanzitutto l’importanza, ma anche i successi ottenuti nel tempo. L’iniziativa oggi gode infatti di un metodo scientifico riconosciuto per contrastare abusi fisici e non che possono avvenire tanto presso le scuole che attraverso il web. Da quando il programma è attivo, si è registrato un calo di episodi di bullismo e cyberbullismo sia a scuola che online, oltre che un netto miglioramento del clima scolastico. Dati che è possibile certificare, perché l’iniziativa mette a disposizione dei partecipanti strumenti per la misura e il monitoraggio del fenomeno, coinvolgendo tutti i soggetti interessati.