TERZO VALICO. CARO MINISTRO TONINELLI, UN PAESE CHE NON CRESCE MUORE - Mariastella Gelmini
14242
post-template-default,single,single-post,postid-14242,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-theme-ver-3.10,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

TERZO VALICO. CARO MINISTRO TONINELLI, UN PAESE CHE NON CRESCE MUORE

Questo decreto Genova sara’ anche stato ‘scritto con il cuore’, ma stanzia molti meno soldi di quelli necessari. E poi non e’ contraddittorio dire di voler rilanciare la Liguria, ma di fatto bloccare le risorse per i cantieri gia’ avviati, come il Terzo Valico?

I genovesi sono scesi in piazza, gli sfollati sono ancora per strada, la ricostruzione e’ ferma al palo e circa 500 edili, arrivati da Liguria e Piemonte, da questa mattina stanno manifestando davanti al ministero dei Trasporti per chiedere al governo impegni chiari sul Terzo Valico. Toninelli ha fallito a 360 gradi. Meno passerelle e piu’ fatti concreti, meno demagogia e piu’ infrastrutture, piu’ sviluppo. Perche’, caro ministro, chi non cresce muore

Nessun commento

Scusa, il modulo dei commenti è chiuso per questa volta