La crescita tradita

Di Fabrizio ForquetIl Sole 24 Ore del 05.12.2012

Con le elezioni alle porte il Senato si sta trasformando sempre più in una palude. Sabbie mobili pronte a inghiottire anche quel poco di buono che c’è tra i tanti provvedimenti allo studio delle Camere. Mentre il rilancio della crescita rischia di trasformarsi sempre di più in argomento buono solo per i convegni.

L’ultima vittima della bagarre di Palazzo Madama sono le infrastrutture. In una notte di ordinario caos in Commissione, infatti, è andato smarrito l’abbassamento della soglia da 500 a 100 milioni per poter accedere al credito di imposta. Come dire: in un colpo solo decine di potenziali opere vengono tagliate fuori. Cantieri, investimenti, posti di lavoro che non potranno essere attivati. Proprio quando ce ne sarebbe un assoluto bisogno, come testimoniano i dati resi noti ieri dall’Ance. Secondo l’associazione dei costruttori, infatti, nel 2012 il settore dell’edilizia, da sempre determinante per il Pil italiano, ha visto una caduta del 7,6%, con una previsione per il 2013 ancora negativa del 3,8 per cento. (altro…)

Come uscire dalla crisi: convegno a Brescia

BRESCIA — La Fondazione Liberamente organizza per sabato 1 dicembre, a partire dalle 10, al museo Mille Miglia di Brescia (viale della Bornata,123) un convegno dal titolo “L’Europa, il Nord e l’impresa. Come uscire dalla crisi”.

Il seminario sarà introdotto dalla presidentessa della Fondazione Mariastella Gelmini. Al convengno parteciperanno il sindaco di Brescia Adriano Parioli, il parlamentare della Commissione attività produttive della Camera Stefano Saglia, il prorettore del Politecnico Milano Giuliano Noci, il presidente del Gruppo Feralpi Giuseppe Pasini e l’editorialista Sole24Ore Guido Gentili. (altro…)