L’operazione della Polizia di Stato che ha portato all’arresto di uno dei responsabili della strage al museo del Bardo di Tunisi, a Gaggiano, alle porte di Milano – oltre a dimostrare la competenza delle nostre Forze dell’ordine – conferma le nostre preoccupazioni. Ormai è chiaro che il terrorismo integralista utilizza il nostro Paese come base logistica. Abbiamo il nemico in casa. E le rassicurazioni del Governo anche riguardo alle infiltrazioni sui barconi lasciano il tempo che trovano. Serve un’azione forte, anche dopo le incertezze di molti Paesi europei. Vanno bloccati subito gli sbarchi in Italia e va rafforzato il sistema dei controlli nell’area milanese e su ‪‎Expo‬.