(ANSA) – ROMA, 18 MAR – “Con la risposta della Commissaria per la Concorrenza, Margrethe Vestager, a un’interrogazione dell’onorevole Antonio Tajani, il Governo non ha piu’ scuse e deve procedere senza indugi al risarcimento degli obbligazionisti coinvolti dalla ristrutturazione di Banca Etruria, CariFerrara, CariChieti e Banca Marche. Per l’esecutivo europeo e’ possibile metter in essere meccanismi di arbitrato per risarcire gli obbligazionisti per “la potenziale vendita impropria di obbligazioni”. Lo afferma Maria Stella Gelmini, vice capogruppo di Forza italia.

“Contestualmente – prosegue – la maggioranza dia il via alla commissione parlamentare d’inchiesta che faccia luce sulle responsabilità di chi ha truffato i risparmiatori. Dopo gli emendamenti alla Legge di Stabilita’ e le promesse di una commissione parlamentare di inizio anno, scemata leggermente l’attenzione mediatica, il Governo ha cercato di riprendere la sua attività preferita: l’annuncio fine a se stesso, anche per evitare un argomento per l’esecutivo “scivoloso”.

Categorie: Comunicati