Milano, 21 mar. (AdnKronos) – “Non è accettabile che una ragazza prenda un treno per passare un sabato sera a Milano e finisca in ospedale perché aggredita e derubata. Il tempo delle molte chiacchiere e del vuoto di proposte coperto dal buonismo sterile è finito. Occorre tolleranza zero contro ogni forma di criminalità, perché la sicurezza è un diritto sacrosanto, è il primo dei diritti”. Lo afferma Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale di Forza Italia Lombardia e capolista alle amministrative 2016, sulla ragazza bergamasca di 22 anni che la sera di sabato scorso è stata colpita alla testa su un treno che la portava a Milano.

“Bisogna presidiare il territorio e ripristinare livelli di sicurezza degni di Milano, anche con le nuove tecnologie: il potenziamento e la messa in rete delle telecamere è fondamentale. Infine serve fermezza contro chiunque, noto alle forze dell’ordine ed espulso dall’Italia, faccia rientro nel nostro Paese”, aggiunge.

Categorie: Comunicati