Chiunque, con uno smartphone, può diventare cyberbullo: l’indagine condotta tra 780 studenti di Milano

1522310822_bullismo

Secondo una ricerca – svolta tra 780 studenti milanesi da Laboratorio adolescenza con il supporto della procura per il Tribunale dei minori – il bullismo e il cyberbullismo sono fenomeni che riguardano tutti, senza alcuna differenza d’età. “Tutti possono diventare vittime” (per il 70 per cento) e “tutti possono diventare cyberbulli” (per il 64 per cento).

Chiunque, con uno smartphone in mano, può diventare cyberbullo in un istante. Leggi qui l’indagine pubblicata oggi sul Corriere della Sera.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social