Covid, non saremmo complici degli errori del governo

af493967-9a1c-48c1-9b5f-c4977d012d85.jpg

Nei mesi scorsi ci avete raccontato che i trasporti pubblici erano sicuri, che la scuola era sicura, che le fabbriche erano sicure. Ma allora tutti gli italiani che si sono contagiati hanno contratto il virus solo nei ristoranti e nelle palestre? Magari solo dopo le 18 di sera? È colpa degli italiani se è saltato completamente il tracciamento? Nel frattempo ci consoliamo con monopattini e banchi a rotelle. Siete in ritardo sui vaccini anti influenzali, sugli investimenti sanitari, sui bandi per le ambulanze che sono stati fatti solo qualche settimana fa. Adesso lei, presidente Conte, chiede una cabina di regia. Noi questa sua richiesta l’abbiamo vista così: come un tentativo tardivo non di condividere le proposte, non di accogliere gli spunti dell’opposizione, ma come il tentativo di instaurare una corresponsabilità rispetto ai vostri errori. Voi non volete condividere con noi proposte e potere decisionale, voi volete coinvolgere l’opposizione in un’assunzione di responsabilità rispetto agli errori che avete commesso.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social