Noi siamo pronti alle elezioni, il rischio più grande che corre il Paese non è quello di andare al voto, ma quello di perdere tempo. Non possiamo rimanere per mesi impantanati in una crisi o con una maggioranza di governo raccogliticcia che non potrebbe dare risultati. È indispensabile uscire in tempi rapidissimi da questo stallo. Se non ci sarà in Parlamento una maggioranza alternativa e di centrodestra, l’unica soluzione sono le elezioni in primavera. Il Paese non può perdere tempo e non può essere guidato da un governo composto da forze conflittuali che hanno già dimostrato la propria inadeguatezza.


0 commenti

Lascia un commento