Dove vorrebbero lavorare i giovani (e perché)? Thales Alenia Space, Ferrero e Feltrinelli le aziende più attrattive

Di Barbara Bisazza – Da Il Sole 24 Ore

Quanto e per quali fattori le aziende sono capaci di attrarre chi cerca lavoro o vuole cambiarlo? L’istituto Icma ha intervistato in Italia 8mila studenti e lavoratori per conto di Randstad, player di primo livello nella selezione del personale. Ecco i risultati

La disoccupazione in Italia è a livelli record, è vero, ma alcune grandi aziende continuano ad assumere. E allora perché non sognare di ottenere un posto di lavoro proprio nella società che piace di più?

L’azienda italiana vincitrice del Randstad Award 2014 in quanto più attrattiva come potenziale datore di lavoro è Thales Alenia Space, uno dei principali fornitori europei di soluzioni per satelliti e infrastrutture orbitali. Il riconoscimento è stato assegnato dalla multinazionale olandese Randstad Holding, tra i primi player mondiali nel mercato di servizi per le risorse umane, sulla base di un’indagine commissionata all’Istituto belga Icma.

Lo studio, condotto in 23 Paesi, ha misurato il livello di attrattività percepita delle aziende da parte dei potenziali dipendenti, ovvero quanto e per quali fattori le aziende sono capaci di attrarre chi cerca lavoro o vuole cambiarlo. In Italia tra ottobre e novembre 2013 sono stati intervistati 8mila potenziali futuri dipendenti tra studenti, lavoratori occupati e disoccupati di età compresa tra 18 e 65 anni, suddivisi per regione, età, sesso e scolarità. A questi è stata chiesta l’attrattività come datore di lavoro di 150 tra le aziende con oltre mille dipendenti attive in 14 settori diversi.

«In questi tempi di incertezza economica e disoccupazione a livelli record, sono gli elementi più materiali come la sicurezza del posto di lavoro e lo stipendio a prevalere nelle priorità dei potenziali dipendenti – afferma Marco Ceresa, amministratore delegato di Randstad Italia -. Ma le aziende non devono sottovalutare anche l’importanza di fattori soft come l’ambiente di lavoro piacevole e l’attenzione alla conciliazione tra lavoro e vita privata».

Al secondo posto si è classificata Ferrero, al terzo Librerie Feltrinelli. Ma andiamo a vedere più da vicino i risultati e le motivazioni, oltre ai settori giudicati più attrattivi e ai fattori considerati più importanti nelle aspirazioni lavorative.

Dai risultati dell’indagine, Thales Alenia Space risulta l’azienda più attrattiva da parte dei potenziali dipendenti, con il 72% delle preferenze degli intervistati (tra tutti i potenziali dipendenti che conoscono il brand). A sognare un posto nell’azienda spaziale sono principalmente uomini, ma di diversi target di età e livello di istruzione: il brand si posiziona tra i più attrattivi per potenziali dipendenti nelle fasce di età 25-34 e 45-54 anni, in possesso di laurea.

«Questo riconoscimento premia la costanza e l’attenzione che come azienda vogliamo dare al nostro più importante patrimonio, ossia le competenze, gli skills e il know-how delle nostre risorse, che costituiscono il centro nevralgico dell’intero sistema aziendale – commenta Elisio Prette, presidente e amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia -. Quale grande impresa nazionale e soprattutto in quanto player del settore della ricerca spaziale a livello mondiale, Thales Alenia Space Italia è consapevole che il punto di forza risiede nel valorizzare i propri talenti e nell’investire in innovazione, avendo come leitmotiv la qualità e il contenuto del lavoro, la formazione e la fidelizzazione stessa del personale».

A poca distanza da Thales Alenia Space si colloca Ferrero, la multinazionale italiana famosa nel mondo per Nutella e tanti altri prodotti dolciari di successo, che ottiene il 71% delle preferenze degli intervistati (tra tutti i potenziali dipendenti che conoscono il brand): è il marchio preferito dalle donne e dai potenziali dipendenti con in tasca un diploma, con percentuali di attrattività molto alte nella fascia di età 35-44 anni.
«Prodotti unici, stabilità finanziaria, responsabilità sociale, ambiente di lavoro stimolante sono i fattori di eccellenza di Ferrero – dice l’azienda -. E così, dopo quasi 70 anni di costante sviluppo, restiamo fedeli al nostro credo di serietà e sobrietà nel lavoro».

Chiude il podio del Randstad award 2014 Librerie Feltrinelli, l’azienda giudicata più attrattiva dal 66% dei potenziali dipendenti italiani, apprezzata in particolare dai giovanissimi (18-24 anni) e dalle donne con laurea e master.
«Significa che anche in tempi difficili come questi rimane fortissimo il richiamo di un mondo legato alla cultura, al libro, all’intrattenimento, alle storie e ai diversi modi di raccontarle – commenta Roberto Rivellino, direttore generale Corporate Gruppo Feltrinelli -. Oggi più che mai il mondo Feltrinelli tiene unita l’editoria cartacea e quella digitale, le librerie tradizionali con i modelli integrati che uniscono libri, musica, serie tv, cinema e cibo di qualità, che noi chiamiamo Red (Read eat dream), e da quest’anno anche la televisione, il canale 50 del digitale terrestre con LaEffe, la prima offerta editoriale televisiva dall’anima feltrinelliana. Lavorare in Feltrinelli vuol dire unire tutto questo, giorno dopo giorno: cultura e valori, storie e idee».