Roma, 30 ago. 2013: “Il PdL ha inviato una nota al Ministro dell’ Istruzione con una serie di osservazioni in vista del Dl scuola e nell’ ottica di una collaborazione e di un dialogo costruttivo che ponga al centro dell’ azione politica e di governo le studentesse e gli studenti”. Lo afferma in una nota Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola, Universita’ e Ricerca del Pdl. “In attesa del previsto incontro con il Ministro Carrozza, abbiamo voluto anticipare i punti centrali delle nostre richieste che riguardano: il raccordo tra scuola e mondo del lavoro, con nuove misure per una più  proficua alternanza scuola-lavoro,  anche attraverso il rafforzamento dell’ istruzione professionale e degli ITS; il sostegno alle scuole paritarie; il diritto allo studio; la nascita di centri sportivi scolastici; il reclutamento, con particolare riguardo ai TFA e, soprattutto, con la richiesta di evitare sanatorie o deroghe pericolose ai bandi di concorso e di rispettare il principio della parita’ di trattamento nella Pubblica Amministrazione. Da tempo, inoltre, chiediamo che le assunzioni del personale docente avvengano sia attraverso concorsi sia attraverso le graduatorie permanenti e che venga esteso il piano triennale di assunzioni del Governo Berlusconi e del Ministro Gelmini” (ITALPRESS).