Galileo, il 10 ottobre lancio di altri due satelliti

È stato fissato per il 10 ottobre prossimo il lancio di altri due satelliti del sistema di navigazione europeo Galileo che sarà operativo dal 2014. Lo ha reso noto il vicepresidente della Commissione Ue responsabile per la politica spaziale, Antonio Tajani, in occasione dell’inaugurazione a Praga del quartier generale dell’Agenzia per il programma Galileo diretta dall’italiano Carlo Des Dorides. Anche questi due satelliti, come i primi due messi in orbita nell’ottobre dello scorso anno dalla base spaziale di Kourou, nella Guyana francese, sono stati assemblati e testati da Thales Alenia Space nel suo centro romano situato nella cosiddetta Tiburtina Valley. Il programma Galileo prevede in totale l’utilizzo di 30 satelliti, un investimento complessivo che dovrebbe aggirarsi sui dieci miliardi di euro e un ‘ritorno’ stimato in 90 miliardi di euro.

In occasione dell’inaugurazione ufficiale della sede dell’Agenzia Galileo, Tajani ha incontrato il primo ministro della Repubblica ceca Petr Necas con il quale, nel corso di un colloquio durato circa un’ora, ha passato in rassegna i principali temi della politica industriale europea, con particolare attenzione sul piano d’azione per l’auto a cui Praga guarda con particolare attenzione per lattivita’ di Skoda (gruppo Volkswagen).