Gelmini, Forza Italia: audiovisivi. Con Salvini per difendere filiera lombarda doppiaggio e postproduzione

Roma, 21 ott. 2014: “In questo momento di crisi economica e occupazionale la Rai ha avviato un processo di progressiva dismissione delle diverse sedi territoriali, compresa quella di Milano. L’accentramento su Roma mette in grave difficoltà il comparto audiovisivo lombardo e milanese, in particolare la filiera del doppiaggio e della postproduzione. Dopo le promesse di un potenziamento in vista di Expo adesso c’è una marcia indietro chiarissima. Con la scusa dei tagli, si taglia Milano e un pezzo di economia che è sempre stata un punto di forza per la città. Si profila sempre più un neocentralismo del Governo che continua a colpire il Nord. Difficile pagare volentieri il canone ad un’azienda sempre più romanocentrica. La Lega e Forza Italia lavorano insieme su temi concreti, c’è un’alleanza sulle priorità che riguardano da vicino il territorio: una sintonia che esiste da sempre e che continua anche adesso.”
Così Mariastella Gelmini, Coordinatrice regionale di Forza Italia Lombardia, in merito al tavolo congiunto Fi-Lega Nord per tutelare il settore audiovisivo lombardo” Agenparl.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social