13.07.51
Roma, 12 mag. 2014: ” Una grande alleanza fra le istituzioni locali e quelle nazionali è la risposta contro le vicende di corruzione e malaffare emerse dalle inchieste della magistratura. 
In attesa che la giustizia accerti le responsabilità di ciascuno, Forza Italia ribadisce che la massima coesione delle istituzioni è indispensabile per accelerare i lavori di Expo e rafforzare gli argini contro i fenomeni di corruzione e malaffare. Oggi i sensori di rilevazione della corruzione hanno funzionato ma non bastano; bene ha fatto il presidente del Consiglio a inviare a Milano il capo dell’ Anticorruzione, Raffaele Cantone. La risposta delle istituzioni deve svolgersi su un doppio binario: da un lato, prevenire e reprimere con la massima severità ogni fenomeno  corruttivo, dall’ altro agire con determinazione per accelerare al  massimo il completamento dei lavori.
L’ Italia si prepara a ospitare le novità del mondo. In Expo sono in gioco l’ onore, la credibilità e l’ immagine del Paese. Ritardi e incertezze non saranno ammessi. Forza Italia è in prima linea nell’ impegno politico a difesa della trasparenza e del buon esito dei lavori di Expo” (Adnkronos).