Roma, 9 giu. 2015: “E’ una buona sintesi quella che stiamo raggiungendo in Lombardia sul reddito minimo, che per Forza Italia va inteso come reddito di emergenza, cioè come misura di sos egno ai lombardi in difficoltà da coniugare con il reinserimento occupazione attraverso quelle politiche attive del lavoro che l’Europa subordina all’utilizzo dei fondi Ue”. Lo dichiara in una nota Mariastella Gelmini.  “E’ positivo – aggiunge – il percorso che stiamo facendo con il governatore Maroni per combattere la povertà e l’esclusione sociale. Le risorse messe in campo sono importanti, segnale di serietà da parte di una maggioranza che sta valutando tutte le proposte sul tavolo. La Lombardia è come sempre solidale con chi ha davvero bisogno e nello stesso tempo offre opportunità di crescita a chi, essendo in grado di farlo, sceglie l’autonomia che deriva dalla formazione professionale e dal lavoro” (Askanews).