Gelmini, Forza Italia: Campania. Vicenda dimostra legge Severino ad personam

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Roma, 2 lug. 2015: “La sentenza con cui il Tar della Campania ha reintegrato il governatore Vincenzo De Luca è una nuova conferma, dopo la vicenda analoga del sindaco De Magistris, che l’unica e vera finalità della legge Severino era espellere il presidente Berlusconi dall’assemblea del Senato e impedirne la possibile ricandidatura. Una legge ‘contra personam’ visto che dopo il caso Berlusconi non e’ stata piu’ applicata o, laddove applicata, i suoi effetti sono stati cancellati con sentenze del Tar”. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini.
“Né vale – prosegue Gelmini – la distinzione fra le funzioni amministrative tipiche del sindaco e del presidente di Regione rispetto alla funzione politica di rappresentanza del senatore Berlusconi. L’espulsione di Berlusconi, per la natura del mandato parlamentare, ferisce non solo una comunità o una Regione ma l’intera nazione visto che ogni parlamentare è rappresentante della Nazione. Ora è chiaro perché il governo non ritiene utile una revisione della legge Severino. Per la semplice ragione che essa viene interpretata per gli amici e applicata ai nemici. Con buona pace dello stato di diritto, ferito mortalmente con l’espulsione di Berlusconi dal Senato e messo in quarantena con le sentenze favorevoli per De Luca e De Magistris”, conclude (ANSA).

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

0 commenti

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social