Roma, 31 ago.  2015: ”Non comprendere le parole di Rosita Solano, figlia della coppia di settantenni barbaramente e brutalmente assassinata a Palagonia, è un crimine grande come la loro stessa  uccisione”. Lo scrive in una nota Mariastella Gelmini, vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera.

“La sicurezza dei cittadini è una priorità. Dimenticarlo o nasconderlo dietro una malintesa idea dell’accoglienza non fa che rendere ingestibile la coesione sociale, messa a dura prova dall’inerzia e dalla incapacità del governo. Chi parla di speculazione – conclude l’esponente azzurra – è in malafede e sicuramente non ha a cuore l’interesse del paese e dei suoi cittadini” (AdnKronos).