Roma, 15 apr. 2015: “Può darsi che nel caso della Diaz siano stati commessi degli errori ma io sto dalle parte delle forze dell’ordine e non mi piace la criminalizzazione che viene fatta nei loro confronti. Io penso che la rappresentazione che è stata fatta con il ricorso alla tortura e con tutto ciò che è stato detto mette in grande difficoltà gli agenti che sono servitori dello stato e che rischiano la pelle per noi cittadini. Per me quella notte non è stata tortura”. Così  Mariastella Gelmini a Omnibus La7 (Ansa).