Riformulare le norme che regolano il diritto di sciopero

Roma, 22 ott. 2015: “Non è con un decreto legge che si deve intervenire per risolvere l’annosa questione degli scioperi che paralizzano servizi pubblici essenziali come i musei e i luoghi simbolo del nostro patrimonio artistico. Il danno economico e d’immagine al nostro Paese è enorme come dimostra la vicenda clamorosa del Colosseo, solo l’ultimo dei casi, chiuso per un’assemblea sindacale mentre fuori i turisti aspettavano per ore increduli”. Lo dichiara Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera dei Deputati.
“Forza Italia – prosegue – non cambia la sua linea, occorre riformulare le norme che regolano il diritto di sciopero aggiornandole alla realtà di oggi, ma lo strumento del decreto legge è inadeguato perché è una misura emergenziale che rischia di mettere una pezza laddove invece è necessaria una rilettura complessiva del diritto del lavoro in materia di servizi pubblici” (askanews).