Roma, 10 gen. 2014: “Franceschini e il Pd sono ancora una volta incapaci di confrontarsi politicamente con l’ avversario Berlusconi che ritengono da sempre un nemico da abbattere con ogni mezzo anche giudiziario. Per questo cercano di nascondere a loro stessi e all’ Italia intera un fatto evidentissimo e difficilmente eludibile: la conflittualità della Legge Severino con la normativa europea unitamente alla violazione di importanti principi costituzionali” (Dire).