Roma, 7 nov. 2014:  “L’Italia ha impiegato molto tempo rispetto agli altri Paesi prima di decidere l’acquisto degli F35 in un numero più che dimezzato rispetto al programma originario. Tutti hanno riconosciuto, chi oggi e’ maggioranza e ieri era opposizione, l’importanza di ammodernare il nostro sistema di difesa attraverso l’acquisto di aerei da combattimento e da difesa. Ritenere, come fanno i parlamentari Cinquestelle, che quegli aerei rappresentino una cessione di sovranità nazionale e’ una falsità frutto soltanto di disinformazione”.
“Gli F35 sono, al contrario, la riaffermazione della sovranità nazionale dell’Italia perché senza un livello adeguato di capacita’ militare ne uscirebbe indebolita la nostra autonomia militare e di difesa. Quanto al trasferimento alla difesa americana dei dati sull’operativita’ degli aerei, si tratta di un argomento che il governo italiano avrà modo di affrontare in uno spirito collaborativo con un alleato storico come gli Stati Uniti. Una cosa e’ certa: qualora il Parlamento dovesse decidere ulteriori riduzioni nel numero di F35, Forza Italia farà valere le ragioni della difesa e della dignità nazionale nelle sedi opportune” (ANSA).