Esecutivo aggrava stato salute Italia.

 

Roma, 25 apr. 2015: ”Futuro a tinte fosche per gli Italiani. Il Governo taglia i trasferimenti agli enti locali e le conseguenze le pagano i cittadini. La Cgia di Mestre fa un pronostico molto negativo prevedendo che nel 2015 aumenteranno (ancora!) Imu e Tasi. I Comuni devono sopportare il peso delle politica chiacchierona del Governo. Nessuna vera spending review per ridare slancio al Paese, solo tasse”. Così, in una nota, Mariastella Gelmini. ”I Comuni per finanziare i servizi dovranno aumentare la pressione fiscale. In città come Milano, la più tartassata d’Italia, non so come sarà possibile assorbire ulteriori rincari – spiega – La ricetta dell’Esecutivo aggrava il malato invece di guarirlo. Occorre cambiare strategia in fretta, cominciando dalle Regioni e dai Comuni che vanno al voto adesso e proseguendo con quelli come Milano che ci andranno nel 2016” (ANSA).