Roma, 15 dic. 2013: “Il discorso di Matteo Renzi all’ assemblea del Pd ha messo in luce la fragilità di una maggioranza al cui interno si moltiplicano le sfide fra alleati. Come al tavolo del poker, uno dei giocatori tenta il bluff. Renzi sfida tutti sulla legge elettorale e sulla Bossi-Fini, Alfano replica e sfida Renzi sul taglio immediato dei fondi ai partiti. Tutti questi soggetti vorrebbero convincerci e convincere gli italiani della necessità, in nome di una vuota stabilità, di proseguire la legislatura almeno fino al 2015 senza aver affrontato e risolto nessuna delle questioni centrali per superare la crisi  economica, dalla riforma del lavoro e della pubblica amministrazione al taglio della spesa pubblica. Una maggioranza siffatta assomiglia molto ad un Ok Corral dove ciascuno è in attesa del duello finale incurante della perdita di tempo causata al Paese e dell’ aggravarsi della crisi. E poi gli irresponsabili saremmo noi” (Adnkronos).