Gelmini, Forza Italia: Governo. Sulla scia di Monti esecutivo Letta ha fallito

Roma, 3 feb. 2014: “Sono bollettini quotidiani di guerra quelli che arrivano dalle associazioni di categorie e dall’ Istat. Apprendere che il reddito disponibile delle famiglie è caduto dell’ 1,9% nel 2013, come ha certificato l’ Istat, significa registrare una recessione pesante senza via d’ uscita. Quella cifra, come ha sintetizzato il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, racchiude il senso del fallimento di questo esecutivo. Il premier Letta, sulla sia del suo predecessore Monti, ha fatto altri due giri di torchio fiscale sui redditi mentre la spesa pubblica continua a essere fuori controllo.
Il commissario europeo Antonio Tajani ha fatto il primo passo sulla via della procedura di infrazione contro l’ Italia per i ritardi nei pagamenti delle imprese da parte della PA. Spesa fuori controllo, tasse a livello intollerabile e in contrasto con ogni logica di buon senso, medie e piccole imprese abbandonate a se stesse. Uno scenario bellico che si sarebbe potuto evitare applicando la ricetta del buon senso suggerita da Forza Italia. Non ha torto il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi quando chiede al governo di fare uno scatto altrimenti è meglio per tutti andare alle urne. La situazione è davvero drammatica come ha testimoniato ieri lo stesso ex premier Romano Prodi che ha sollecitato Letta ‘ a tentare una sortita’ senza curarsi dei contrasti che susciterà. Una sortita per non condurre l’ Italia nel baratro” (ITALPRESS).

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social