Milano, 13 gen. 2014: Oggi Mariastella Gelmini ha incontrato i Consiglieri Fi della Regione Lombardia e del Comune di Milano nella sede di viale Monza. Argomento: la riconquista di Milano e la valorizzazione del modello Lombardia. Il metodo, si legge in una nota “è quello indicato da Silvio Berlusconi per tutto il partito: essere vicini alla gente sul territorio, raggiungere tutti gli elettori di centrodestra e richiamare alla politica anche i tanti elettori delusi”.

A breve Gelmini incontrerà tutti i consiglieri di zona di Fi e i deputati lombardi per raccordare l’ azione sul territorio a quella nazionale. “Anche a Milano siamo noi l’ antitodo alle tasse, allo statalismo, all’ inconcludenza. A Milano gli eletti di Fi sono la vera sentinella contro l’ oppressione fiscale, la burocrazia e la clamorosa inefficienza della Giunta Pisapia, il cui flop è ormai chiaro a tutti i milanesi. Lavoriamo in Consiglio Comunale e nei consigli di zona: con proposte vere di innovazione sul lavoro, sulla ricerca, sul turismo, su Expo. Con il modello Lombardia restituiamo Milano allo sviluppo”. Gelmini ha quindi indicato l’ obiettivo del partito: “La sinistra sta bloccando Milano, e quindi tutto il Paese: liberare Milano e’ l’ obiettivo numero uno di Forza Italia. Da oggi parte la riconquista della citta’: ci riprendiamo Milano: la sinistra che si era illusa di avere conquistato definitivametne la citta’ avra’ l’ amara sorpresa di scoprire un radicamento territoriale e una presenza importante di Forza Italia”.

“Per quanto riguarda la Regione, valorizzeremo il lavoro dei nostri consiglieri e della giunta per diffondere nel Paese il modello lombardo. Ho incontrato i nostri eletti in Regione Lombardia alla presenza del vicepresidente Mario Mantovani e di tutti gli assessori di Forza Italia. Abbiamo scelto i temi chiave che qualificano la Lombardia: casa, lavoro, fisco, formazione e infrastrutture. Con Expo la Lombardia avrà un ruolo strategico nel promuovere l’ eccellenza italiana ha concluso Gelmini. Ma l’ Expo lo abbiamo vinto noi grazie alla lungimiranza di Letizia Moratti: dobbiamo presto restituire a Milano un governo liberale, moderato, riformista e in grado di gestire la città capitale dell’ economia italiana e motore di una Regione straordinaria”.