Milano, 28 ago. 2014: “Sulle moschee è necessario essere chiari: per Forza Italia non ci sono le condizioni di sicurezza per realizzarne di nuove, né una grande moschea , né pi ccole moschee di quartiere. In questo momento l’ allarme terrorismo è altissimo e non si può ignorare”. Lo dichiara in una nota Mariastella Gelmini.
Pur essendo Forza Italia ” per la liberta’ di culto”, per l’ ex
ministro ” prima dei principi astratti viene la sicurezza delle
persone, qui non si tratta di fare filosofia”.
Gelmini non si schiera però a favore della proposta del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, che chiede di vincolare la costruzione di moschee a referendum popolari.
”Anche il referendum non va bene, perché la questione non si pone. Non si fanno referendum su proposte che comportano un rischio per la collettività. No a nuove moschee, no al referendum. Finché non avremo garanzie di sicurezza sufficienti questo capitolo rimane chiuso”. Gelmini conclude assicurando che sarà presente a un presidio ” a favore dei cristiani da troppo tempo sotto attacco in molte parti del mondo” organizzato dal coordinamento cittadino del suo partito l’ 8 settembre in piazza San Giorgio al Palazzo a Milano. 
(ANSA).