Roma, 29 apr. 2015: Un ‘no’ “sofferto” ma “convinto” alla fiducia posta dal governo sull’articolo 1 dell’Italicum. A ribadirlo è Mariastella Gelmini, vice capogruppo di ForzaItalia alla Camera, intervenendo in Aula.
Gelmini ha ricordato il patto del Nazareno e ha sottolineato che la rottura di quel patto è stata causata dal presidente del Consiglio: “Il voto di fiducia ribadisce ancora di più la rottura di quel metodo del dialogo che appartiene alla sana democrazia. Segna una distanza incolmabile dal Patto del Nazareno, un atto che rappresentava il preambolo per la pacificazione del quadro politico”. L’esponente azzurra ha rivendicato la “coerenza” della linea scelta dal suo partito, esprimendo infine la “delusione per la fine di un accordo su cui abbiamo fermamente creduto” (AGI).