Sondaggi sorridono a Salvini poi però bisogna vincere elezioni

Roma, 1 mar. 2015:  ”Più vedo e sento Salvini e più mi convinco che l’unico leader del centrodestra è Berlusconi, il solo che si preoccupa di tenere unita la coalizione. Comunque il funerale di Silvio è stato più volte celebrato, senza che lui si sia mai presentato: quello striscione, in questo senso, porta bene”. Lo afferma a Repubblica, l’ex ministro Mariastella Gelmini che sull’aggressione subita dai giovani forzisti durante la manifestazione ”Renzi a casa” promossa a Roma dalla Lega, aggiunge: ”Brutto episodio. Non credo sia stato ispirato dai vertici della Lega, ma delle due l’una. O Salvini sta bruciando tutti i ponti politici con gli alleati, oppure il suo messaggio arriva in modo distorto ai militanti. In entrambi i casi, c’e’ qualcosa che non va”. ”I sondaggi gli sorridono – dice Gelmini sul segretario della Lega -, poi però bisogna vincere le elezioni. Noi preferiamo la Lega di Maroni e Zaia, siamo lontani da Marine Le Pen” (ANSA).