Gelmini, Forza Italia: Legge elettorale. Alfano sbaglia a non condividere intesa

Roma, 19 gen. 2014: “Silvio Berlusconi e Matteo Renzi hanno cercato e trovato un’ intesa sulla legge elettorale che aiuti, insieme ad altre non meno importanti riforme, a ridurre la frantumazione del quadro politico e a favorire la nascita di maggioranze meno fragili e governi più autorevoli. Liquidare questo sforzo nei modi sbrigativi usati da Angelino Alfano non aiuta l’ Italia a uscire dal pantano politico-istituzionale.
Le liste corte in collegi piccoli non sono state censurate dalla sentenza della Consulta. L’ obiettivo di Berlusconi e Renzi è ridurre la frammentazione parlamentare, patologia cronica e causa di quella instabilità politica che tanto è costata alla finanza pubblica.
Il meccanismo elettorale attorno al quale costruire un’ ampia intesa parlamentare, non è fatto per negare il diritto di tribuna ai partiti minori. E’ pensato piuttosto per evitare il gioco incrociato di ricatti e di minacce che ha paralizzato in passato governi che pure disponevano di ampia maggioranze parlamentari. Questo non deve più ripetersi” (Adnkronos).

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social