Roma, 30 gen. 2014:  “Forza Italia non potrà accettare alcuno stravolgimento del testo dell’ accordo sulla riforma elettorale”. Così Mariastella Gelmini nell’aula della Camera durante la discussione generale sulla legge elettorale.
“Noi abbiamo accettato per senso di responsabilità  elementi che rischiano di appannare l’ impianto, come innalzamento della soglia del 35% per il premio di maggioranza.  Il testo può essere migliorato ma non se ne può annacquare l’ impianto. Violare l’ accordo rimetterebbe in bilico tutto” (ANSA).