Roma, 26 apr. 2015: ”Dal 2008 al 2012 abbiamo proceduto all’assunzione di circa 130.000 unità tra personale docente e Ata. Per il solo anno scolastico 2011/2012 sono stati immessi in ruolo ben 66.300 persone. E’ bene ricordare queste cifre sia a chi sostiene che si sta procedendo al più grande piano di assunzioni mai realizzato, sia a chi dice che durante il mio mandato sono stati fatti soltanto tagli all’organico”. Lo dichiara in una nota il vice capogruppo vicario di Forza Italia, Mariastella Gelmini.

Negli anni del Governo Berlusconi, avevamo intrapreso un processo di riforma che prevedeva un quadro complessivo e una strategia ben delineata, per fare anche fronte al problema del precariato della scuola e restituire la dignità che si deve a chi svolge un ruolo educativo così importante”,.

L’attuale piano appare confuso e sembra avere come unico orizzonte solo quello di eliminare le Gae con il loro parziale svuotamento”, aggiunge. ”Ribadisco che la vera riforma non può essere questa: occorre intervenire sulla qualità dell’intero sistema, investendo sulla professionalità degli insegnanti, l’accrescimento delle competenze dei nostri studenti e un innalzamento della qualità della didattica, anche con l’utilizzo delle nuove tecnologie”, conclude Gelmini (LaPresse).