Roma, 27 gen. 2014: “Sono passati quasi due anni dalle rocambolesca vicenda della Erica culminata nell’ arresto dei nostri fucilieri della Marina. Fra una gaffe e l’ altra del governo Monti e nell’ indifferenza del governo Letta, i nostri due marò Massimilano Latorre e Salvatore Girone hanno sopportato con dignità due anni di detenzione immotivata e ancora all’ oscuro del reato che gli viene imputato e per il quale sono in attesa di processo. Grazie alla delegazione parlamentare giunta in India i due marò hanno potuto percepire la vicinanza dello Stato italiano. Una vicinanza affettiva ma ancora priva della operatività necessaria se il governo non si dà una strategia chiara sul piano internazionale. Aver trovato ascolto e attenzione da parte dell’ ambasciatore americano a New Delhi è un primo passo, non ancora risolutivo. Il governo brancola nel buio non avendo ancora intrapreso un’ azione diplomatica convinta e convincente. Forza Italia rinnova al ministro degli Esteri la richiesta di tornare in Aula per riferire sulle eventuali iniziative intraprese in sede ONU e a livello comunitario” (Dire).