Roma, 23 gen. 2015: “Con la presentazione dell’emendamento al ddl di conversione del Milleproroghe attualmente all’attenzione della Camera, si tenta di porre rimedio all’aumento del carico fiscale che dal 1 febbraio interesserà circa   un milione di partite Iva a seguito della riforma del regime dei minimi introdotto dalla legge di stabilità. Per stessa ammissione dell’Esecutivo, è necessario apportare dei correttivi al nuovo sistema per evitare di penalizzare soprattutto i giovani che si accingono ad aprire nuove partite iva e ad avviare l’attività professionale. Mi auguro pertanto che sull’emendamento presentato da FI ci sia la piu’ ampia convergenza di tutte le forze parlamentari, anche di opposizione, per intervenire immediatamente, posticipando il termine dell’entrata in vigore, in attesa di un’azione correttiva altrettanto urgente per risolvere il problema. FI da sempre conduce la sua battaglia per alleggerire il carico fiscale sulle imprese e i lavoratori per il rilancio dell’economia. Non si può aspettare l’attuazione della delega fiscale, è necessario agire subito per evitare che un regime tanto sfavorevole penalizzi i più giovani e, soprattutto, per porre un argine ai comportamenti opportunistici di quanti, pur di non essere sottoposti al nuovo regime si stanno affrettando ad aprire una partita IVA. Questo e’ l’esempio di scuola di come una fiscalità vessatoria favorisca comportamenti elusivi, ed è proprio su questo punto che vorrei proporre una riflessione all’esecutivo nel momento della definizione dei provvedimenti relativi al pacchetto fiscale. Occorre abbassare la pressione fiscale, prevedere regimi agevolati per le imprese e i lavoratori e procedere ad una revisione sistematica della tassazione. Il Paese ha bisogno di questo tipo di riforme ma una discussione seria non puo’ essere avviata se non ci si libera finalmente dal pregiudizio dello spettro della norma ad personam per favorire il Presidente Berlusconi”. Lo dichiara in una nota Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario Forza Italia alla Camera.