Roma, 13 APR. 2014: “Il segretario di Ncd ignora un dettaglio: se il governo sta in piedi e la legislatura non ha fatto naufragio è solo grazie alla responsabilità mostrata da Forza Italia e da Silvio Berlusconi sulle riforme istituzionali. Chi vota Forza Italia non vota la nostalgia, ma sceglie ancora una volta l’ unica concreta possibilità vista in questi venti anni per cambiare l’ Italia in profondità e rinnovare le istituzioni. Votare il Nuovo centrodestra significa votare un futuro vuoto, un presente precario, e un passato rinnegato. Non sono esattamente i requisiti migliori per nutrire la speranza del cambiamento” (ANSA).