Roma, 8 apr. 2015: “L’iniziativa del Pd milanese dei biglietti per Expo
gratis o scontati a chi si iscrive al partito è uno scivolone. Sminuisce Expo, che da evento universale diventa un evento “piccolo”, provinciale, targato Partito democratico. Piegare Expo alle convenienze di un partito politico, tingerlo dei colori del Pd, significa ridurne il valore. Inutile arrampicarsi sui muri con la scusa di contribuire a promuovere la manifestazione. Così non si promuove Expo, ma lo si banalizza. Il Pd come unico partito a Milano rivenditore ufficiale dei biglietti per Expo 2015? Che trovata infelice”. Lo afferma Mariastella Gelmini (9 Colonne).