Roma, 22 mar. 2015:  ”Il Pd, con o senza Pisapia, risponda del disastro Milano”: in questi termini la coordinatrice di Forza Italia Lombardia, Mariastella Gelmini, commenta l’annuncio del sindaco di Milano, Giuliano Piasapia, di non ricandidarsi. Per Gelmini si stratta di ”una buona notizia”. ”Il passo indietro del Sindaco e’ per la citta’, incupita e vessata dalle tasse, una buona notizia, ma non ancora completa. Cercheremo di completarla restituendo Milano agli unici che sanno stare al suo passo: i moderati del centrodestra. E’ sbalorditivo che un primo cittadino, non solo non si ricandidi, ma addirittura dia l’annuncio della rinuncia a piu’ di un anno dalle elezioni, oltretutto alla vigilia di Expo”. Secondo Gelmini, ”si consegna a un destino di sindaco a mezzo servizio, in balia delle pressioni dei partiti. Chi l’avrebbe mai detto? Un Sindaco partito per fare la rivoluzione, con il vento in poppa e il consenso di una citta’ che riponeva in lui tante speranze, oggi debole al punto da annunciare la non ricandidatura. E’ la certificazione del totale disastro degli arancioni. Questi quattro anni sono stati una prova dolorosa per Milano, anni di chiacchiere e di un’amministrazione non adeguata che hanno bruciato molte energie. Il Pd e’ e’ alla guida di assessorati chiave del Comune e non può chiamarsi fuori” (ANSA)