Gelmini, Forza Italia: Ruby ter. Contro Berlusconi giustizia allo sbando

Roma, 30 giu. 2015: ”Il terzo processo istruito contro il presidente Berlusconi per lo stesso fatto da cui è stato già ampiamente assolto, con sentenza della Cassazione, è la prova di un tormentone giudiziario, come lo ha definito Cicchitto, che umilia non solo la giustizia ma il ”senso di giustizia” per cui ogni cittadino si riconosce parte di una comunità”. Lo afferma Mariastella Gelmini, vicecapogruppo di Fi alla Camera. ”Berlusconi – prosegue – è stato prosciolto da accuse infamanti ed è giusto chiedersi: perché una volta accertata la sua innocenza, si cerca di ricavare un nuovo processo da uno già concluso? Non siamo più in presenza di un già intollerabile accanimento giudiziario: quello cui assistiamo è una patologia degenerativa della giustizia che diventa autoreferenziale e del tutto sconnessa dalla realtà dei fatti. Una giustizia così è allo sbando o fuori controllo e corrode le basi stesse della fiducia dei cittadini nella giustizia” (ANSA).