Roma, 4 gen. 2014:  “Il presidente del Parlamento Europeo, il tedesco Martin Schulz, ha censurato le proteste della Lega durante il discorso del presidente Napolitano a Strasburgo. E, aggiungo io, ha fatto bene a richiamare il Parlamento alla compostezza. Ancora meglio avrebbe fatto Schulz qualche anno fa quando era lui nelle vesti della Lega e contestò l’ allora presidente Berlusconi mentre pronunciava un discorso solenne in quella stessa sede. Sarebbe troppo facile dire che chi di Schulz colpisce di Schulz perisce. Prendiamo atto, invece, che il galateo istituzionale è poco conosciuto dal parlamentare tedesco della Spd. A Schulz chiediamo un po’ più di rispetto” (ITALPRESS).