Roma, 5 nov. 2014: Mariastella Gelmini, ex Ministro dell`Istruzione oggi in Commissione Affari Costituzionali Camera dei Deputati afferma “Credo che soprattutto sul tema dell`autonomia non servano nuove riforme ma serve un cambio di mentalità che porti a un forte processo di semplificazione e di sburocratizzazione perché il rischio è quello di una centralizzazione  al Miur che poi danneggia l`efficienza e la qualità della scuola” e continua “Questo è quello che si sostiene da molto tempo, oggi è il momento di agire: non servono nuove riforme, serve un rafforzamento delle politiche che nell’ambito degli ordinamenti sono state portate avanti in questi anni, quindi rilancio dell`alternanza scuola lavoro, dell`apprendistato, della semplificazione, della riduzione del numero delle ore dell`insegnamento perché l`approccio non deve essere quantitativo ma qualitativo.  Allo stesso tempo sul tema della professionalità bisogna investire e quindi credo che la questione centrale sia proprio questa: coniugare l`autonomia con la responsabilità e con un riconoscimento della professionalità e della carriera dei docenti e del personale tecnico amministrativo e ovviamente in primo luogo dei dirigenti” (TMNews).