Roma, 15 lug. 2014: “Circolano sui media ricostruzioni tendenziose e a tratti false sulla riforma della scuola che ho attuato e che entra a regime da settembre. Sono abituata ai travisamenti che riguardano il mio operato di ex Ministro ma ritengo che ci sia un limite a tutto, anche alla propaganda”. Così Mariastella Gelmini, spiegando di voler chiarire in particolare “la mistificazione riguardante la presunta ‘sparizione’ del ginnasio, che da sempre contraddistingue il primo biennio del liceo classico. Si tratta di una notizia infondata”, spiega riportando a testimonianza l’ articolo 5 comma 2 del Decreto di riforma. “Il primo biennio mantiene la denominazione di ginnasio, punto. Non esistono dubbi in proposito. Casomai, la riforma pone fine all’ assurdo di avere una quarta e quinta ginnasio dal momento che i primi tre anni di ginnasio, in virtù della ‘scuola media unificata’ (legge 1859 del 1962), sono spariti da mezzo secolo” (ANSA).