Gelmini, Forza Italia: Sicurezza. Per centrosinistra non è priorità, non ce l’hanno in testa

Roma, 12 gen. 2016: “A Milano è un susseguirsi di eventi che parlano di emergenza sicurezza. Il più drammatico riguarda il ragazzino milanese che al ritorno da scuola ha sorpreso due ladri in casa ed è stato accoltellato. Ma le crepe che rendono fragile la vivibilità a Milano sono numerose, alcune più gravi altre meno. E’ di stamattina presto la notizia di un gruppo di latinos denunciati per avere sparato con una pistola a salve contro una ragazza di 21 anni dopo una lite avvenuta in un locale di via Padova. Quando va bene sono risse, atti vandalici, colpi di pistola a salve, quando va male sono ferimenti o uccisioni. Intanto oggi si è svolta la cerimonia in ricordo del povero vigile Nicolò Savarino, ammazzato mentre era in servizio, un episodio di tale violenza da lasciare ancora sconvolti. Purtroppo non possiamo aspettarci molto dalla Giunta Pisapia in fatto di provvedimenti per arginare violenza e illegalità. Il centrosinistra la sicurezza non ce l’ha in testa, punto e basta. Inutile cercare di inculcargliela, non si raggiunge alcun risultato.

Per Forza Italia e per il centrodestra invece la sicurezza è una priorità. Sabato prossimo saremo nelle periferie di Milano e in piazza San Babila con i gazebo azzurri per ascoltare i milanesi e raccogliere proposte su questo tema. Ci sarà anche il Presidente Berlusconi insieme a tutti noi, parlamentari, consiglieri comunali e di zona, assessori e consiglieri regionali, sostenitori e soprattutto milanesi stanchi di cinque anni di un’amministrazione di sinistra che non li ha protetti e ha fatto precipitare sicurezza e qualità della vita ad un livello molto preoccupante” (9Colonne).