Milano, 24 nov. 2015: “Mentre la sinistra e’ ancora li’, che parla con imbarazzo di un rinvio delle primarie, nell’arco di qualche settimana il centrodestra potrebbe essere pronto a fare un’offerta politica a Milano”. A dirlo e’ la coordinatrice regionale di Forza Italia, Mariastella Gelmini, rispondendo a una domanda sulla possibile candidatura del direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, a sindaco di Milano. A margine di un convegno, Gelmini ha lanciato una frecciata al centrosinistra sul possibile rinvio della data delle primarie: “Gli altri parlano ancora di fare le primarie, noi siamo ad un passo dall’indicazione del candidato”.

“Partiamo dal programma – ha proseguito Gelmini -, il sostegno a Sallusti e’ aperto non solo ai componenti della coalizione ma a tutti quelli che si riconoscono in un programma alternativo alla sinistra”. Si tratta di “una candidatura che ha il sostegno della piazza di Bologna ma che ha il compito di andare oltre. Non si tratta di guardare a Ncd ma agli elettori moderati, che non sono solo elettori di Ncd ma sono tantissimi cittadini”. Bisogna recuperare anche il non voto, visto che “si parla di un 50% che non vanno a votare”. Insomma, “c’e’ un grande lavoro da fare partendo dall’unita’ della coalizione con il compito di andare oltre. Si tratta di avere un programma che parla a tutta Milano. Sallusti sicuramente si fara’ interprete, essendo espressione della societa’ civile. Credo che sia una candidatura che non parla solo ai partiti ma a tutti gli elettori”. Della presenza di liste civiche all’interno della coalizione “non ne abbiamo ancora parlato” ma “mi auguro che ci siano realta’ civiche che possano dare il loro sostegno a Sallusti”.