Gelmini: Passera capisca dove far convergere i suoi voti

Di Fabio Massa – Da AffariItaliani.it

“La Moratti? Grande stima, ma non credo sia disponibile”. Mariastella Gelmini, coordinatrice lombarda di Forza Italia, in un’intervista ad Affaritaliani.it spiega: “Non stiamo lavorando su Lupi. Passera? Deve capire dove far convergere i suoi voti…”

Coordinatrice Gelmini, si vocifera che possa tornare in campo Letizia Moratti a Milano…
Sicuramente la stima su Letizia è altissima. E’ una persona che ha lavorato benissimo per Milano. Ma non se possa essere disponibile.

Tra i nomi papabili c’è quello di un’altra donna: Daniela Santanché.
Sicuramente è una persona capace dal punto di vista imprenditoriale ed è tra i nomi nella rosa.

Ormai le primarie si avvicinano. Anche il vostro nome?
Siamo vicini alla definizione di un nome. Nell’arco di poche settimane dovremmo arrivare alla chiusura.

Potrebbe essere Corrado Passera?
Passera ha sbagliato a candidarsi fuori dalla logica del centrodestra. E’ una persona che ha delle capacità e ha un bel profilo. Sicuramente il fatto che abbia fatto parte del governo di tecnici non lo rende popolare. Ma la sua candidatura andava valutata all’interno al centrodestra.

Ora è troppo tardi?
Lo devono dire Berlusconi e Salvini, se è troppo tardi. Credo che però Passera si debba porre la domanda di dove far convergere i suoi voti. Fuori dagli schieramenti non c’è possibilità di far valere il consenso. Poi devo dire che le ultime aperture sono apprezzabili. Su molti temi ci può essere un avvicinamento alle posizioni del centrodestra. E’ chiaro però che i margini sono molto stretti.

Si dice che lei stia lavorando insieme a Maroni su una candidatura di Maurizio Lupi.
Io direi di no. E non credo che lo stia facendo neanche Maroni. Detto questo credo che sia un buon candidato. Il problema è sempre l’appoggio di Ncd al governo nazionale.

Visto il rimpasto, difficile scelgano di uscire oggi, no?
Come dice lei, va da sè.