Milano, 14 set. – Credo che Berlusconi non abbia bisogno di consigli su come gestire e soprattutto sui tempi della campagna elettorale. C’è una grande confusione nel Pd e quindi questo periodo in cui siamo in silenzio serve a far emergere le contraddizioni degli altri. Il partito va avanti a lavorare: i sondaggi ci danno in crescita verso il 22%, ciò vuol dire che forse la strategia di Berlusconi non è così sbagliata.