Gelmini, Pdl: Berlusconi. Da Pdl nessuna pressione indebita su colle

Roma, 3 ago. 2013: “Massimo rispetto per il Presidente Napolitano. Da parte nostra non c’ è alcuna intenzione di fare indebite pressioni: noi chiediamo al Capo dello Stato, come supremo garante della Costituzione, di far rientrare un ordine dello Stato nell’alveo della democrazia liberale. “E poniamo un problema non secondario – anche se del tutto nuovo – quello dell’ agibilità politica di un partito che raccoglie un grandissimo consenso nel Paese. Siamo certi di trovare orecchie attente in chi già molto ha sofferto, anche negli affetti personali, per questa insopportabile invasione di campo. L’ uso politico della giustizia compie più di 20 anni nel nostro Paese e si è indirizzato in maniera esclusiva contro i partiti che non hanno piegato la testa ad una pattuglia di magistrati militanti che tiene sotto schiaffo l’ intera categoria. E oggi corre il rischio, avvelenando i pozzi, di mettere a repentaglio il governo di larghe intese e la rinascita del Paese”.

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social