Gelmini, Pdl: Berlusconi. Il premier deve battere un colpo

Roma, 7 set. 2013: ”A questo punto ci aspettiamo che Enrico Letta batta un colpo. Non può pensare che occuparsi del Paese non contempli il dovere di garantire lo Stato didiritto”. Mariastella Gelmini, vicecapogruppo vicario del Pdl alla Camera, lancia un messaggio al presidente del Consiglio: ”al di là delle divisioni che pure ci sono, noi non daremo alcuno spazio a cambi di casacche in vista di un Letta bis. Sono certa della compattezza del gruppo al Senato: siamo favorevoli alle larghe intese – dice in un’ intervista a Repubblica – ma granitici sulla difesa di Berlusconi”.
”Berlusconi è stato il primo a credere nelle larghe intese. Non abbiamo cambiato idea, ma non è che si può andare avanti a ogni costo. I nostri alleati di governo si tolgano dalla testa l’ idea di scambiare la Giunta per le elezioni per un organo attraverso il quale emettere una sentenza politica, per poi vincere facile eliminando dalla scena l’ avversario di sempre”.
Sulle parole di Giorgio Napolitano, ”quello del Presidente è un messaggio rivolto a tutte le forze politiche, alle quali si ricorda che in questa situazione è un delitto far precipitare il Paese. La crisi economica ci impone di mettere in comune le energie e le risorse migliori, ma a questa esigenza qualcuno antepone altre cose”. (ANSA).

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social