Gelmini, Pdl: Berlusconi. Milano conferma tesi su no retroattività

Roma, 29 ott. 2013: “La motivazioni della Corte d’ Appello di Milano sull’ interdizione al presidente Berlusconi sono quanto mai aberranti. Tuttavia fanno chiarezza su una questione che il Popolo della Libertà ha messo in evidenza da mesi: l’ incandidabilità è una sanzione amministrativa. Allora, ci domandiamo, se è vero che sulle sanzioni amministrative non si può applicare la retroattività, come può essere adottata la legge Severino? E’ evidente che le nostre richieste su un approfondimento su questa evidenza non possono più essere negate” (ANSA).

Sottoscrivi la nostra Newsletter

Per restare in contatto con noi

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Connettiti con Mariastella

Seguimi sui Social