Roma, 11 mar. – Non ci aspettavamo la richiesta di una nuova visita fiscale per il Presidente Berlusconi. Confidiamo sempre nella giustizia e speriamo si possa archiviare un giustizialismo che peraltro è stato bocciato dalle urne, visto che persone come Di Pietro e Ingroia sono fuori dal Parlamento. Questa ennesima richiesta di visita fiscale si commenta da sola.

C’è un accanimento giudiziario nei confronti di Berlusconi che col tempo si acuisce. Questo è un problema, in un momento in cui si dovrebbe fare quadrato e dare stabilità. Mettere fuori gioco Berlusconi fa comodo – sostiene la deputata del Pdl – a chi vuole le urne anticipate. Questo comportamento della magistratura è di ostacolo sia a Berlusconi che a Napolitano, che sta cercando di dare una stabilità all’Italia.

L’incontro di oggi sarà l’occasione per una riflessione a tutto tondo, quindi non escludo che si tocchino anche i temi della giustizia.