Roma, 21 mar. – A me pare che la sinistra, e per sinistra intendo lo schieramento che va da Bersani e Vendola fino a Grillo, abbia proprio perso la cognizione della gravità del momento.

Grillo, con il suo 25 per cento, che non considera minimamente le aperture del Pd, rispondendo con rifiuti e insulti, che chiede tutte le poltrone disponibili, a partire da quelle a palazzo Chigi. E per fare cosa? Distruggere tutto, radere al suolo il sistema.

Il segretario del Pd, sempre più in affanno, cerca di trovare escamotage per un eventuale esecutivo che possa compiacere lo stesso leader di M5S e quindi raccogliere il suo sostegno. Non si rende conto Bersani della situazione paradossale nella quale si trova? Quando invece, senza perdere altro tempo, si potrebbe arrivare a un intesa con il Pdl e avviare subito un iter di riforme economiche e interventi che il paese, gli italiani, l’Europa attendono con impazienza. Bersani ha ancora poche ore per decidere strada giusta.