Roma, 13 apr. “Bersani utilizza un appuntamento istituzionale importante come l’elezione del Presidente della Repubblica come merce di scambio per congressi interni al suo partito. Inoltre ha privato gli italiani da ormai da 50 giorni di un governo che sappia portare l’Italia fuori dallo stallo e dalla crisi. La manifestazione di Bari ha sancito la voglia di un popolo di esserci, di contare e di non farsi prendere ulteriormente in giro. Berlusconi ancora una volta lo ha detto forte e chiaro: il fatto che Bersani e il Pd vogliano fare l’asso pigliatutto accaparrandosi tutte le cariche pur non avendo nemmeno il 30 per cento dei consensi elettorali, calpestando la democrazia,e’ inaccettabile. Se pensano di fare governicchi senza forza e senza numeri non si aspettino da noi ciambelle di salvataggio. Questo tergiversare e perdere tempo da parte di Bersani unito ad una chiusura ideologica e preconcetta rispetto al Pdl e a Berlusconi non può portare a nulla di buono. Se non nasce un governo Pd-Pdl, gli italiani sanno con chi prendersela”. (AGI)